Compagnia della Torre - Mathi - Onlus

Vai ai contenuti
Spettacoli > Forza Venite Gente
Testi diM.CASTELLACCI, R.BIAGIOLI
Musiche di
M.PAULICELLI, G.BELARDINELLI,G.DE MATTEIS, A.OLIVA, A. TAMBORELLI, C.GIANCAMILLI
CoreografieCLAUDIA FORESTA, ANNAGRAZIA GALIZIA, SAMANTHA RE
ScenografieFERNANDO DESTEFANIS, FERDINANDO PAGLIANO, MORENO RE, DIEGO SERRA
CostumiLUIGI MERLINO, MAURA RUSINA'
Direzione musicale
RITA MOLITERNO
Disegno luciSERGIO FIORIO PLA', RICCARDO VERNETTO
Disegno fonicoGIUSEPPE BOLLONE, STEFANO CAMANDONA
Direzione tecnicaANDREA CAPRA
Direzione artisticaLUIGI MERLINO
LA TRAMA

"Forza Venite Gente" è un fortunato musical che viene rappresentato da oltre trent'anni in tutte le piazze italiane. Non c'è parrocchia che non conosca questo spettacolo soprattutto per i temi che tratta: la povertà, la preghiera, la semplicità, il distacco dalle cose materiali per avvicinarsi a Dio... Lo spettacolo ambientato ad Assisiè diviso in 23 quadri, cioè 23 canzoni, che rappresentano la vita di San Francesco dalla sua prima decisione di abbracciare Sorella Povertà alla visione dell'Altissimo Onnipotente Buon Signore nel Laudato sii finale.
Questi quadri sono intercalati in modo scorrevole da dialoghi e monologhi di due personaggi bizzarramente umani. Da una parte il padre di Francesco, Bernardone, che fonde la disperazione di aver "perso" il figlio alle battute ironiche con la pazza d'Assisi, la Cenciosa. Quest'ultima è una persona semplice, poverissima, stracciata, sola, nessuno la vuole... C'è solo Bernardone che le parla quasi come per aggrapparsi a qualcuno cercando di capire perchè il proprio figlio se ne sia andato lasciandolo nel dubbio di aver fallito tutto nella vita. Il musical è tutto un susseguirsi di emozioni, riflessioni...
Fin dalla prima scena si è catapultati dalla realtà dei nostri giorni al Medioevo, nella città umbra, ma presto ci si accorge che le cose non sono cambiate poi così tanto. Si passa dall'osteria degli amici di Francesco al convento in cui Chiara fa la sua scelta d'Amore per Dio, si passa dal bosco con l'incontro con il Lupo di Gubbio alla stalla del presepe di Greccio e poi si toccano via, via i temi fondamentali: la Perfetta Letizia, la speranza nella Provvidenza, la Morte...
Sono presenti sul palco circa 100 tra attori, ballerine, comparse, coristi e tecnici; la nuova scenografia rappresentante una piazza di Assisi valorizza i movimenti dei vari personaggi.I canti, le coreografie, gli effetti scenici, gli oltre 150 costumi, le musiche e le riflessioni dei dialoghi sono le nostre proposte per trascorrere insieme alcune ore di serenità. La Compagnia della Torre vuole offrirvi uno spettacolo che tratti i veri valori della vita con genuinità ed allegria.

Questo è il nostro invito: "FORZA VENITE GENTE !"
Torna ai contenuti | Torna al menu